Supporto decisionale

Per le persone che vivono una relazione di abuso può essere difficile prendere decisioni e pensare a cosa fare dopo. Se il tuo rapporto di coppia ti fa sentire a disagio, vale la pena di fare un'analisi più approfondita.

Vorremmo aiutarti e sostenerti nel prendere una decisione.

Piano di emergenza

Sei in una relazione violenta e ti senti minacciata.

I partner violenti possono essere molto imprevedibili. Un piano di emergenza può aiutarti a sfuggire a una situazione di violenza acuta e a prepararti meglio a una situazione di crisi.

Raccomandiamo le seguenti considerazioni e preparazioni per il tuo piano di emergenza personale:

  • Ho sempre con me un po' di soldi e il cellulare.
  • Conosco i numeri di emergenza e di altri servizi importanti (polizia, rifugio per donne, consultorio dell'Aiuto alle vittime di reati) e so come raggiungerli.·
  • Informo una mia persona di fiducia e discuto con lui/lei il mio piano di emergenza. Se ho dei figli, li informo il più possibile.
  • Faccio copie di documenti importanti e le metto in un posto sicuro. Posso anche chiedere alla mia persona di fiducia di aiutarmi a farlo.
  • Preparo una borsa di emergenza che conservo da una persona di fiducia o in un altro luogo sicuro (vicina di casa, posto di lavoro). Al suo interno metto vestiti per qualche giorno, prodotti igienici, effetti personali importanti, medicinali, soldi, chiavi di riserva, cavo di ricarica e documenti come passaporto/carta d'identità, carte d'assicurazione, documenti bancari, permesso di soggiorno.
  • Se non posso parlare apertamente, uso una parola o un segnale in codice che ho discusso con la mia persona di fiducia. In questo modo sa che ho bisogno di aiuto. Stabilisco in anticipo cosa deve fare la mia persona di fiducia in questo caso o come devono reagire i miei figli.
  • Conosco le vie di fuga se devo lasciare improvvisamente il mio appartamento (uscite, ascensore, finestre). Penso anche alla mia via di fuga in anticipo e conosco il modo più rapido per raggiungere un luogo sicuro (persona di fiducia, rifugio per donne, ecc.).

Se sei spesso preoccupata/o per la tua sicurezza, ti consigliamo anche di verificare il potenziale di rischio della tua relazione.

Entscheidung Kinder È proprio per i figli che non dovreste rimanere

Figli

Sei in una relazione abusiva o tossica e hai o avete dei figli insieme. Cosa puoi fare?

Diventare consapevole del significato della violenza per i bambini

Quando i bambini assistono alla violenza tra i genitori, è molto stressante per loro. Spesso notano più di quanto i genitori suppongano o si aspettino. La sensazione che la casa non sia sicura e che un genitore sia in pericolo provoca grande paura e impotenza e può avere un effetto duraturo. Spesso i bambini credono anche di essere colpevoli della violenza, il che può traumatizzarli ulteriormente.

Proteggere i bambini

È la responsabilità dei genitori proteggere i propri figli. Ecco alcuni modi per sostenere i bambini in questa fase difficile:

  • Parla apertamente con i tuoi figli. Digli che non sono responsabili della violenza. Rassicurali che la violenza non va bene. Rispondi alle loro domande e chiedili come si sentono. Accetta se i bambini non vogliono parlare. Non cerca di nascondere la violenza e di nasconderla sotto il tappeto.
  • Cerca di non discutere davanti ai bambini.
  • Discuta in anticipo con i bambini su cosa fare in caso di emergenza. Ad esempio, un bambino può rivolgersi a un nonno, a un vicino o a un'altra persona di fiducia per chiedere aiuto.
  • Cerca di creare spazi sicuri per i bambini, dove possano rilassarsi e non avere paura.

Sapere dove andare a cercare aiuto

Sia tu che i tuoi figli potete ricevere supporto e consulenza in caso di violenza domestica. Ti consigliamo di farlo. Una panoramica generale dei punti di contatto (anche per i minori) in Svizzera è disponibile qui.

Anche questo è importante:

  • Molti consultori dell'Aiuto alle vittime di reati hanno dipendenti che forniscono consulenza anche ai bambini.
  • Se vai in un rifugio per donne o uomini, puoi portare con te i tuoi figli.
  • Se l'autorità per la protezione dei minori e degli adulti (KESB) riceve una segnalazione di un rischio per il benessere di un bambino, interverrà: ciò accade, ad esempio, se viene chiamata la polizia e in una famiglia vivono dei minori. Nei casi più rari, tuttavia, i bambini vengono affidati ad altre persone - il KESB ha il compito di chiarire la situazione e cerca di proteggere i bambini. I consultori dell'Aiuto alle vittime di reati e i rifugi per le donne possono fornire consulenza su questioni relative al KESB in relazione alla violenza domestica.

Separazione

Stai pensando di lasciare una relazione violenta o tossica. Cosa devi sapere al riguardo?

Sia consapevole che in questa fase può esserci un processo di escalation. Conosci i segnali.

Cerca la tua sicurezza. Per aumentare la tua sicurezza in questa fase, ti consigliamo di seguire i seguenti passi:

  • Chiama la polizia se ti senti fortemente minacciata/o.
  • Potrebbe essere più sicuro chiudere la relazione per telefono o per messaggio. Se vuoi chiudere di persona, puoi farlo in un luogo pubblico. Può essere utile avere amici o familiari che ti aspettano nelle vicinanze.
  • Se vivi insieme con il tuo partner, non dirgli che stai pensando di lasciarlo/a. Lascia l'appartamento quando il tuo partner non è in casa e porta con te le tue cose.
  • Non incontrate un ex violento da sola/o a casa dopo la separazione, anche se te lo chiede. Vedi se potete incontrarvi in un caffè o in un altro luogo pubblico.

Pensa a un piano di emergenza. Prepara un segnale di emergenza per amici e familiari. Può trattarsi di una parola, una frase o un altro segnale da usare per avvisare amici o familiari se ci si sente in pericolo. Discuti con loro in anticipo su cosa devono fare se usate il segnale, ad esempio se devono chiamare la polizia. Prepara una borsa di emergenza con tutto il necessario nel caso in cui dobbiate uscire di casa rapidamente. È meglio tenere questa borsa in un luogo sicuro: in auto, con gli amici o con la famiglia. Le cose da mettere nella borsa: vestiti, medicine, chiavi di riserva, copie di documenti importanti (passaporto, permesso di soggiorno, assicurazione, ecc.), denaro e oggetti personali come le foto.

Entsch beziehung

Relazione

Hai un brutto presentimento, ma vuoi rimanere nella relazione.

Chiudere una relazione non è mai facile. Tuttavia, in una relazione di abuso ci sono soprattutto molti ostacoli che possono impedirti di lasciare il tuo partner. Potresti avere nostalgia dei tempi belli e affettuosi dell'inizio della relazione e desiderare di aggrapparvi alla convinzione che tutto andrà di nuovo bene. È anche possibile che si sia sviluppata una grande dipendenza, che non abbi quasi più una rete sociale e che ti senta sola/o e perso senza il tuo partner.

Non è sempre facile classificare ciò che si vive nella propria relazione. Non sei sola/o in questi sentimenti; spesso le persone hanno bisogno di diversi tentativi per uscire da una relazione tossica. Se non sei ancora pronta/o per questa fase, ti consigliamo di procedere quanto segue:

  • Pensa al motivo per cui rimani. In molti casi, si è sviluppata una dipendenza difficile da interrompere. Oppure i sentimenti di impotenza, vergogna, rabbia e paura influenzano la decisione.
  • Informati: Conoscere e comprendere i segnali di una relazione malsana. Quanto meglio riesci a identificare i modelli di comportamento tossici del tuo partner, tanto prima puoi ottenere il giusto sostegno.
  • Documenta gli episodi di violenza: Cerca di annotare gli episodi di abuso (data, sequenza degli eventi, citazioni, lesioni). Questo può aiutarti a identificare meglio i modelli di violenza nella tua relazione e a disporre di prove importanti in caso di denuncia. Tuttavia, assicurati di conservare queste informazioni in un luogo sicuro.
  • Chiedi sostegno: le relazioni abusive sono emotivamente molto stressanti. Cerca un supporto professionale o confidati con un familiare o un amico. Non devi portare questo fardello da sola.
  • Metti la tua sicurezza al primo posto: la violenza emotiva può essere seguita da quella fisica. La tua sicurezza ha la priorità. Crea un piano di emergenza prima che si verifichi una situazione di violenza acuta.

Denuncio

Stai pensando di sporgere denuncia contro un partner violento? Ecco cosa c'è da sapere:

Quando puoi sporgere denuncia?

Occorre distinguere se un reato d’ufficio o un reato di applicazione. Un reato d'ufficio è perseguito d'ufficio. Se la polizia viene a conoscenza di un reato ufficiale, avvierà l'azione penale di propria iniziativa. Nel caso di un reato di applicazione, l'interessato deve presentare personalmente una denuncia penale. In entrambi i casi, tuttavia, è possibile rivolgersi alla polizia per denunciare i reati.

I reati d'ufficio nell'ambito della violenza domestica sono:

  • Lesioni personali semplici e gravi
  • Aggressioni ripetute (come schiaffi, colpi, tirate di capelli, ecc.).
  • Minacce
  • Coercizione
  • Omicidio o tentato omicidio
  • Violenza sessuale e stupro

I reati di applicazione nell'ambito della violenza domestica sono:

  • Danni alla proprietà
  • Aggressione una tantum (ad esempio, uno schiaffo in faccia)
  • Violazione di domicilio
  • Molestie
  • Abuso del telefono (in caso di stalking)
  • Molestie sessuali

Nel caso di un reato di applicazione, puoi ritirare la denuncia penale; nel caso di un reato ufficiale, solo l'autorità penale può farlo.

A cosa serve sporgere denuncia?

Quando viene fatta una segnalazione, le autorità indagano se è stato commesso un reato. In caso affermativo, la persona accusata sarà punita. Una denuncia può generalmente contribuire a proteggerti. Ti consigliamo di farti consigliare se vuoi o meno sporgere denuncia. Ma puoi anche farti consigliare se stai già pensando di denunciare la persona violenta: gli esperti (ad esempio, i centri di consulenza per le vittime o i rifugi per le donne) possono prepararti al meglio alla procedura e rispondere a tutte le tue domande.

Come puoi documentare la violenza?

Può essere utile documentare la violenza per una denuncia, per un divorzio, per misure di protezione o per ulteriori azioni legali. Si consiglia di documentare la violenza nei seguenti modi:

  • Scatta uno screenshot di messaggi, e-mail o contenuti di social media minacciosi o violenti
  • Scatta uno screenshot se vieni terrorizzata/o
  • Salva messaggi vocali minacciosi o comunque violenti
  • Conserva i referti medici se hai avuto bisogno di assistenza medica per violenza domestica.
  • Scrivi che tipo di violenza è avvenuta e quando hai chiamato la polizia.
  • Fotografa le lesioni fisiche (lividi, graffi o altro). Deve essere chiaro che sei tu la persona che ha subito la lesione. Quindi mantieni le ferite nella foto in modo che il tuo viso sia visibile.
  • Fotografa anche gli oggetti distrutti o le armi che sono state usate contro di te.

Assicurati di conservare i documenti in un luogo sicuro, dove nessun altro possa accedervi. Soprattutto, assicurati che la persona violenta non possa trovare nulla. Può essere utile inviare le prove della violenza a una persona fidata, in modo da non doverle conservare personalmente.

Entscheidung gesundheit Volevo solo sparire. Nascondermi dietro le tende, non farmi notare.

Salute

Non ti senti bene, dormi male, ti senti emotivamente insensibile o sei nervosa/o.

La violenza fisica ed emotiva in una relazione di coppia ha conseguenze di vasta portata sulla salute, soprattutto quella mentale:

  • Ansia e attacchi di panico
  • Disturbi del sonno
  • Depressione e svogliatezza
  • Esaurimento emotivo
  • Disperazione e impotenza
  • Spaventosità
  • Perdita di controllo
  • Pensieri suicidi

Queste conseguenze possono influenzare e limitare notevolmente la qualità della tua vita. Potresti non essere in grado di concentrarti al lavoro o nello studio, o avere poche energie per affrontare la vita quotidiana.

Parlare della propria salute mentale può essere di grande sollievo. Confidati con chi ti sta vicino o cerca un aiuto professionale. Qui puoi trovare terapisti qualificati in tutta la Svizzera. Per ottenere il miglior supporto possibile, puoi restringere la ricerca, ad esempio in base a sintomi, situazioni, lingua o sesso.

Ulteriori informazioni

Non sei sicura/o di essere una vittima.

Le relazioni tossiche non sono sempre facili da riconoscere. Di solito la relazione inizia con una grande infatuazione, attaccamento e passione. Le dinamiche e i modelli di comportamento malsani si sviluppano lentamente e spesso vengono repressi o ignorati. Soprattutto le violenze emotive, come le critiche costanti o la forte gelosia, non vengono viste come abusi per molto tempo.

Ciò che spesso rimane, tuttavia, è una sensazione di disagio e il pensiero: qualcosa non va bene qui.

Se ti riconosci in questa situazione, ti consigliamo di informarti il più accuratamente possibile. Quanto meglio riesci a identificare i modelli di comportamento tossici del tuo partner, tanto prima puoi ottenere supporto e prendere le decisioni giuste per te stessa/o.

Non sei pazza/o/o

Questa è violenza domestica

Non è colpa tua

Questionario: Quanto è sana la mia relazione?